Notizie
Designazioni arbitrali via sms
Progetto conto arancio
Rimborsi AIA 45m
Marcello Nicchi
Gussoni risponde a Tavecchio su costi arbitrali del 29/09/08
INFORMATIZZAZIONE RIMBORSI
Designazioni arbitrali via sms  
ROL: le designazioni Via Sms
la notizia risale a 18 marzo 2004 - risparmiare cinque milioni su 35 non è poco -- NON è stato fatto


ROL: le designazioni Via Sms
http://www.repubblica.it/2003/h/rubriche/spycalcio/giocosky/giocosky.html?ref=search
Si chiamava "Referee On Line-R. O. L." progetto che doveva consentire alla Federcalcio di risparmiare cinque milioni di euro a stagione, mica poco. Nel 2004 doveva partire a livello sperimentale, in un paio di Regioni-pilota, poi sarà esteso in tutta Italia. NON è sucesso NIENTE. Si trattava di un progetto informatico, messo a punto con la Ibm e la Tim: gli arbitri delle Lega Dilettanti e del Settore giovanile e scolastico, che costano alla Figc più di 30 milioni di euro all'anno (altri cinque vanno per Collina e soci, compresi gli arbitri di serie C), saranno dotati tutti di telefonino e di Sim Card. Riceveranno quindi le designazioni via Sms, dovranno rispondere subito "sì" (o "no, non posso"), sempre via telefonino, e appena finita la gara dovranno comunicare, sempre con un Sms, il risultato. Non solo: questo sistema consentirà anche di risparmiare sulle trasferta, verrà calcolata la distanza fra la sede dove abita l'arbitro e dove dovrà andare a dirigere. "Le partite sono 14.000 ogni week end-spiegano dalla Figc-e se solo risparmiamo un chilometro a partita...". Ancora: col sistema Rol, sarà possibile una maggiore rapidità nelle pratiche di rimborso: sinora gli arbitri delle categorie minori dovevano aspettare mesi, e qualcuno, disperato, doveva anticipare i soldi di tasca sua mentre altri abbandonavano addirittura l'arbitraggio. Ora questo problema sarà superato e anche Francesco Ghirelli, il direttore generale che si occupa anche del bilancio della Figc, potrà tirare un respiro di sollievo. Risparmiare cinque milioni su 35 non è poco. Grazie ai telefonini...
......
Loro parlavano ma non hanno fatto BEL NIENTE...